Quanto guadagnano le (o gli) Youtuber?

Sono passate appena poche ore dal mio ultimo articolo dedicato ai tutorial su Youtube. Stavo già pensando ad altro: una vacanza, una storia, un romanzo, quando all’improvviso mi sono imbattuta nell’articolo de Il Sole 24 Ore, dal titolo “Successo, soldi e seguaci: i trucchi delle YouTuber della bellezza“. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Mi sono sempre chiesta quanto guadagnassero gli/le Youtuber e, più o meno, avevo una certa idea del funzionamento dei ricavi online. Tuttavia questo studio è stato molto d’aiuto per capire ancora meglio i parametri di valutazione. Spieghiamo le cose brevemente.

Beyonce ne sa a pacchi

Nell’articolo si parla principalmente di Youtuber che hanno aperto il loro canale per condividere le loro conoscenze in ambito beauty. Non so se vi è mai capitato di vedere qualche minuto dei video: in genere parlano di nuovi prodotti make-up, recensiscono creme e piastre per capelli, sia in termini positivi che negativi. Alcune, devo ammettere, hanno trovato un format davvero originale e sanno distinguersi nel mare magnum di internet. Altre possono sembrare più “semplice” ma sono diventate ugualmente dei punti di riferimento per i loro seguaci. [Volendo possiamo utilizzare la parola che sta tanto a cuore al mio capo: opinion leader].

Queste fanciulle con la passione per la bellezza e per il web, sono riuscite a crearsi un vero lavoro e, di conseguenza, anche un vero stipendio, grazie a milioni di visualizzazioni, sponsorizzazioni e collaborazioni con i più famosi brand di settore.
La ricerca che ho embeddato prende in considerazione le 30 Youtuber italiane più seguite.

Iscritti, video e guadagni (stimati) delle Youtuber

Cosa incide sulla popolarità del canale? Sicuramente il numero degli iscritti. Nel nostro caso, ClioMakeUp è in testa alla classifica con quasi un milioni di utenti, seguita da Kissandmakeup01, che di iscritti ne conta più o meno la metà.
Ma il guadagno delle Youtuber non è strettamente proporzionale al numero di iscritti. Si dovono prendere in esame le visualizzazioni per ogni video caricato. Tra le variabili sono considerate anche la frequenza dei caricamenti sul canale: un fattore che potrebbe spingere alla fidelizzazione dell’utente e far sì che segua sempre gli aggiornamenti della sua Youtuber preferita.

Navigando il grafico, potete vedere quali Youtuber hanno il reddito annuo più elevato e quali hanno una pianificazione editoriale più all’avanguardia.
In media, vi dico solo che le Youtuber con meno di 50.000.000 visualizzazioni totali, hanno un guadagno di massimo 30.000 euro annuali. Not bad!

L’osservazione di fondo rimane comunque la stessa di ogni altro ambito: la cura per i contenuti, la qualità dei rapporti con il pubblico e una spiccata personalità sono determinanti per il successo del progetto (e del portafoglio).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...